vino franceseIl vino, da anni tabù in Francia, paese pronto a riconoscerlo come elemento fondante della sua cultura, ma non ancora a promuoverne il consumo, pur sempre moderato, visto che in una scena in cui compariva un calice e stata ancora una volta censurata dall’Autorité de Régulation Professionnelle de la Publicité. Ma a ormai 30 anni da quando è entrato in vigore della famigerata Legge Elvin qualcosa oltrealpe si muove. Per la prima volta da allora approfittando della recente apertura della legge sui contenuti e sui mezzi di comunicazione per i vigneti, succede grazie allo spot non di un vino e nemmeno di una Denominazione, ma quantomeno di un suo territorio, che da oggi al 5 marzo entrerà nelle case di 10 milioni di spettatori, con la messa in onda, riporta il magazine Vitisphere, sui canali all news gratuiti francesi Bfm, il cui Tg è il più seguito dai francesi, e Lci, reso celebre nel mondo grazie alle comparsate nel film di James Bond, Casino Royale. Un racconto di quello che di bello si può fare visitando Sain-Mont, nell’antica regione di Guascogna a Sud di Bordeaux, di fronte ai Pirenei, tra i più antichi vigneti di Francia. Riconosciuti a loro volta Monumento Storico dell’Agricoltura.

Cambierà qualcosa in Francia ? Cosa ne pensate ?

 

Scopri le migliori etichette Francesi e mondiali sul nostro portale

 

 

 

 

Fonte : WineNews