Lo comunica Messe Düsseldorf, che “discuterà prontamente le date alternative della fiera”.

L’edizione 2020 del ProWein, prevista dal 15 al 17 marzo a Dusseldorf, è rinviata. Non si hanno notizie sulle possibili nuove date. A comunicarlo è la stessa fiera di Dusseldorf, che afferma di aver rinviato l’atteso appuntamento a causa dell’evoluzione della situazione legata al Coronavirus.

“In stretto coordinamento con tutti i partner coinvolti, la società discuterà prontamente le date alternative della fiera per garantire che la immagine mascherinapianificazione possa procedere in modo affidabile.
Nel fare ciò – spiega Messe Düsseldorf – stiamo seguendo la raccomandazione del team di gestione delle crisi del Governo tedesco di tenere conto dei principi del Robert Koch Institute nella valutazione del rischio di eventi importanti. Sulla base di questa raccomandazione e del recente significativo aumento del numero di persone infette, anche in Europa, Messe Düsseldorf ha riesaminato la situazione. A ciò si aggiunge l’incertezza di numerosi espositori e visitatori durante gli eventi di marzo e la complicata situazione dei viaggi, in particolare per i clienti internazionali”.

Sottolinea inoltre il CEO di Messe Dusseldorf : “I nostri clienti, partner e dipendenti si fidano di noi. Non solo quando si tratta della gestione professionale e di successo dei principali eventi internazionali a Düsseldorf. Possono anche avere questa fiducia in noi quando facciamo decisioni su situazioni critiche nell’interesse della loro sicurezza”.

 

Brutto periodo per eventi e rappresentazioni pubbliche, cosa ne pensi ?

 

[Aggiornamento]

La ProWein 2020 è cancellata, appuntamento rimandato al 2021

Arriva l’ufficialità della Messe di Düsseldorf: la ProWein 2020 è stata cancellata, stretta tra la morsa di un calendario troppo fitto e di un’emergenza legata all’epidemia di coronavirus di cui la Germania deve ancora capire le dimensioni. Appuntamento al 2021, con le date – dal 21 al 23 marzo – che campeggiano nella home del sito della fiera. “Abbiamo preso questa decisione a seguito di un dialogo approfondito con i nostri partner e con gli attori principali del settore. L’ostacolo più grande è stato l’esistenza di una “finestra fieristica” (nei primi giorni di giugno, ndr) molto stretta da dedicare all’industria del vino, che è stata ulteriormente ridotta dalla situazione di incertezza creata dal Coronavirus ”, spiega Erhard Wienkamp, amministratore delegato di Messe Düsseldorf. “In questo contesto – conclude Erhard Wienkamp – la decisione presa è l’unica conclusione che potevamo tratte, nell’interesse principalmente dell’industria del vino e degli alcolici”. Il German Wine Institute, primo sponsor di ProWein, sostiene pienamente la decisione: “siamo lieti che Messe Düsseldorf sia stata abbastanza coraggiosa da compiere questo passo, che è interamente nell’interesse del settore vinicolo. Pensando a tutti i vantaggi e gli svantaggi, la Messe Düsseldorf ha reagito in modo ponderato, prudente e corretto”, commenta Monika Reule, amministratore delegato del German Wine Institute. La fiera, inoltre, precisa che i contratti esistenti tra Messe Düsseldorf e gli espositori rimarranno validi anche per le date del 2021, e lo stesso vale per i biglietti già acquistati dai visitatori.

 

 

 

 

 

 

 

Fonte : WineNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *